Credito d'Imposta

La Legge di stabilità del 2015 (legge 190/2014), ha istituito un credito d’imposta a favore delle imprese che investono in attività di ricerca e sviluppo. La legge prevede che le imprese che effettueranno investimenti in ricerca e sviluppo avranno la possibilità di ottenere un’agevolazione fiscale sotto forma di credito d’imposta per il quinquennio 2015-2019. La misura prevede un beneficio compreso tra il 25% e il 50% e per un massimo di 5M€/anno e i costi ammissibili sono quelli relativi a:

  1. Personale altamente qualificato impiegato in attività di ricerca e sviluppo
  2. Quote di ammortamento delle spese di acquisizione o utilizzazione di strumenti e attrezzature di laboratorio
  3. Realizzazione di prototipi 
  4. Consulenze specialistiche con organismi

Per l’ottenimento del credito d’imposta è fondamentale la redazione di un report tecnico che certifichi che le spese siano effettivamente dedicate alla Ricerca e allo Sviluppo e che abbiano portato degli effettivi cambiamenti rispetto all’inizio del progetto. 

Ayming, attraverso in suoi esperti, accompagna le imprese in questa importante procedura di verifica, valutazione e asseverazione delle spese e redige il report tecnico che fornisce prova del carattere scientifico delle attività svolte.