Commodity Risk Management

Ayming è in grado di supportare i clienti anche nella gestione del rischio legato all’acquisto delle materie prime.

Tipicamente le aziende che realizzano prodotti/servizi lavorando materie prime, direttamente quotate sul mercato o indicizzate a commodity quotate sul mercato, sono soggette ai seguenti rischi:

  • Sfasamento temporale tra acquisto e vendita e conseguente sfasamento dei prezzi
  • Differente indicizzazione delle formule di acquisto e vendita
  • Non diretta corrispondenza tra materia prima e commodity quotata (ad esempio il gas naturale è indicizzato a 3 commodity derivati del petrolio: gasolio, BTZ e BRENT)

Il modello sviluppato da Ayming permette di calcolare la “Value at Risk”, ovvero il rischio che l’azienda corre sulla base delle proiezioni degli indici di mercato secondo best/average/worst scenario.

Questo rischio viene poi tradotto in un volume equivalente di commodity da acquistare e vendere sul mercato finanziario per coprire il rischio sul mercato reale.

Questo modello risulta essere un importante strumento a supporto dei decision maker aziendali, per aiutarli a compiere scelte logiche e ragionate, avendo un quadro chiaro degli scenari possibili.