Monitoraggio e recupero delle fidejussioni

Molte aziende ricorrono alle fidejussioni per definire accordi o concludere transazioni. I settori principalmente coinvolti sono quelli che prevedono la partecipazione a gare di appalto, la realizzazione di progetti con milestone o la collaborazione con la Pubblica Amministrazione

La gestione delle fidejussioni implica la lavorazione di un numero elevato di documenti in un arco temporale medio-lungo. Questo, spesso aggravato da un tracking delle fasi di lavorazione e un’archiviazione della documentazione non sempre puntuali, può comportare il mancato recupero di fidejussioni scadute ma non più necessarie.

In cosa consiste un programma di monitoraggio e recupero delle fidejussioni? 

  • Definizione del perimetro di garanzie oggetto di intervento (monitoraggio e/o recupero)
  • Analisi delle fidejussioni (tipologia, natura, cause di blocco)
  • Recupero di tutti i documenti rilevanti collegati alle fidejussioni (garanzia, contratti, gare/appalti, certificazioni, prove tecniche, liberatorie, ecc.) contattando i referenti
  • Gestione dei blocchi
  • Formalizzazione richiesta di estinzione/proroga escussione
  • Monitoraggio dei risultati rispetto agli obiettivi

Quali sono i principali benefici?

  • Riduzione degli oneri finanziari
  • Rilevazione e risoluzione di problematiche tecnico e/o commerciali
  • Chiarezza e monitoraggio dell’attuale stato delle fidejussioni
  • Diminuzione complessiva del rischio bancario, in seguito a una minor esposizione delle garanzie
  • Linee di credito utilizzabili per nuove garanzie e/o ulteriori attività
  • Identificazione di opportunità di ottimizzazione del panel banche e dei processi