Ottimizzazione del magazzino

In contesti complessi e in rapido cambiamento l’attenzione al livello di servizio erogato al cliente e al contenimento dei costi diventano fattori fondamentali.

I processi di magazzino hanno un impatto diretto su entrambe queste variabili: sul livello di servizio, in quanto devono garantire tempi di risposta adeguati con processi e strutture, sui costi di esercizio, dato che i costi di magazzino (stoccaggio, movimentazione, preparazione ordini, scorte, logistica interna ed esterna) sono una voce di costo rilevante.

Localizzazione, organizzazione, tecnologia e attività operativa di magazzino efficaci ed efficienti risultano quindi un elemento chiave per il successo.

Ayming propone diversi programmi finalizzati all’ottimizzazione del magazzino in base all’esigenza primaria del cliente.

In cosa consistono i programmi di ottimizzazione del magazzino?

  • Organizzazione del network distributivo: identificazione delle principali sorgenti e destinazioni dei flussi di merce ed analisi di costi e vincoli, al fine di ottimizzare numero, localizzazione, funzioni e ruolo dei nodi logistici:
  • Ottimizzazione delle scorte: analisi dello stato attuale delle scorte (rotazione, matrice ABC incrociata, livello di servizio, costo) finalizzate alla definizione di una gestione ottimale delle Stock Keeping Unit da un punto di vista logistico
  •  Ottimizzazione della logistica: identificazione dei punti di forza e debolezza per supportare le decisioni relative a progettazione di sistemi di movimentazione interna, progettazione e riorganizzazione di magazzini, simulazione dinamica dei sistemi di handling e azioni di miglioramento continuo
  • Ottimizzazione dei trasporti: analisi di tariffe, percorrenze e saturazioni dei trasporti per valutare la convenienza tra «make or buy» e, nel secondo caso, tra le diverse possibili terze parti logistiche

 

Quali sono i principali benefici?

  • Miglioramento delle performance, in termini di tempi, volumi, livello di servizio e Total Landed Cost (costi associati alla produzione e alla distribuzione dei prodotti fino al punto in cui generano ricavi, dal costo di acquisto al trasporto, dalle dogane all’assicurazione, ecc.)
  • Ridisegno dei processi
  • Gestione del sotto/sovra stoccaggio
  • Riduzione dell’obsolescenza
  • Miglioramento del network e del layout attuale in termini di efficacia ed efficienza
  • Benchmark con le best practice
  • Simulazione di scenari TO BE e selezione della soluzione ottimale