15 December 2017

A Natale regala un pasto

Il 15 dicembre Ayming organizza una giornata all'insegna della solidarietà

In occasione del Natale quest'anno Ayming ha deciso di organizzare una giornata all'insegna della solidarietà attraverso la presenza della onlus torinese CIFA che dal 1980 si occupa di migliorare le condizioni di vita dei bambini in situazione di bisogno o in stato di abbandono e a tutelare i loro diritti fondamentali.

CIFA sarà presente nella hall del City Central il 15 dicembre dalle 10 alle 15 con il banchetto solidale dove si potranno acquistare prodotti alimentari (riso, pasta, olio,ecc.) e non (creme, libri, matite sprout, ecc). 

CIFA aiuta i bambini attraverso l'adozione internazionale e attraverso progetti di cooperazione internazionale.

Con l'adozione internazionale viene garantita una famiglia a quei bambini cui non è data la possibilità di crescere in un ambiente familiare adeguato all’interno del proprio Paese; i progetti di cooperazione internazionale  sono realizzati con il pieno coinvolgimento di partner locali, e aiutano a prevenire il fenomeno dell’abbandono e a promuovere i diritti dei bambini.

I progetti di CIFA favoriscono il miglioramento delle condizioni di vita dei bambini e delle comunità in cui vivono, il soddisfacimento dei loro bisogni primari quali acqua, cibo, assistenza sanitaria, istruzione e protezione, il rispetto dei loro diritti. 

I fondi raccolti durante la giornata verranno destinati al progetto Un Pasto sospeso scelto dai dipendenti di Ayming attraverso una votazione interna. 

Il progetto prevede l'erogazione di pasti a favore dei meno abbienti e verrà erogato presso la mensa dei poveri della San Vincenzo de Paoli di Monza, in collaborazione con la Caritas Decanale di Monza.

Oltre a garantire un pasto a chi si trova in situazione di difficoltà, una parte della donazione verrà destinata ai bambini dei centri in Africa e nel Sud-Est Asiatico di CIFA Onlus, con particolare attenzione ai 400 piccoli, di età compresa tra 3 e 6 anni, delle scuole materne di Lomè e Avoutokpa, in Togo.

In questo modo, oltre a garantire loro pasti caldi, assistenza sanitaria e protezione, le madri saranno sollevate dalla responsabilità di doverli portare con sé nei campi o sulla strada. I centri sono strutturati per impartire una formazione pre-scolare ai bambini (con attività ludiche e didattiche), preparandoli per un successivo inserimento nella scuola primaria.

Vi aspettiamo numerosi!