22 November 2018

Ricerca e sviluppo: The Benchmark compara gli incentivi internazionali

Il Gruppo Ayming presenta The Benchmark, strumento che consente di comparare con facilità e rapidità i principali incentivi fiscali internazionali dedicati per la R&S

Articolo disponibile sulla testata BitMat- 22 novembre 2018. Per leggere l'articolo nel suo formato originale clicca qui.

Il Gruppo Ayming presenta The Benchmark, strumento che consente di comparare con facilità e rapidità i principali incentivi fiscali internazionali dedicati per la R&S.

Il tool, disponibile on line e aggiornato annualmente, è stato studiato dal team internazionale di consulenti in Innovazione dell’azienda ed è arricchito da informazioni specifiche relative alle regole riguardanti gli incentivi fiscali di 14 Paesi, dall’Australia al Canada, dagli Stati Uniti alla Francia, all’Italia (è previsto l’inserimento di altri sette Paesi a breve).

Metriche comparative “ready to use”

Il tema degli incentivi fiscali dedicati alla Ricerca&Sviluppo è molto sentito, ma altrettanto critico da gestire. La necessità di incrementare gli investimenti in questo ambito è confermata sia dalle aziende sia dai governi di diversi Paesi: in molti casi, però, è davvero complesso capire quali siano i processi di tassazione e gli incentivi che ogni nazione ha stabilito di applicare (ogni Paese, infatti, si differenzia per differenti legislazioni, interpretazioni e policy esistenti); allo stesso tempo, le metriche comparative tra i Paesi non sono di facile accesso e comprensione.

The Benchmark risponde esattamente a questo bisogno di chiarezza e contenuti, garantendo risposte semplici e soprattutto fornendo una visione complessiva degli incentivi fiscali a livello internazionale, con dati tra loro già standardizzati e comparabili rapidamente.

Il tool messo a disposizione da Ayming attraverso The Benchmark è abilitatore del business sia delle aziende di grande dimensione sia delle piccole e consente a ogni impresa di prendere decisioni rapidamente e muoversi tra gli incentivi fiscali dei diversi Paesi potendo vantare un approccio maggiormente strategico ai temi della Ricerca&Sviluppo.

Il grafico “cuore” di The Benchmark è stato sviluppato utilizzando due metriche: la Generosità dello schema (che permette di quantificare il valore monetario che un’azienda può ricevere sulla base delle spese qualificate e dei calcoli necessari per l’ottenimento dell’agevolazione) e la Semplicità di applicazione (definita come facile, intermedia, difficile, in relazione agli altri sistemi internazionali). Il nostro Paese, per esempio, ha una percentuale di Generosità pari al 22% e una Semplicità di applicazione “media”.

Per quanto riguarda le informazioni relative ai singoli Paesi, il “Benchmark” si sofferma, tra gli altri elementi chiave, a descrivere i benefici, i periodi nei quali è utile presentare le domande, il background storico relativo al sistema degli incentivi fiscali, le prassi seguite dall’ente regolatore, le spese ammissibili. Sempre in riferimento al nostro Paese, il “Benchmark” evidenzia per esempio come: “L’aliquota fiscale per le aziende sia pari al 24% e il regime agevolativo proponga un credito d’imposta R&S incrementale consentendo un risparmio del 50% sugli investimenti aggiuntivi rispetto alla media delle spese ammissibili per il periodo 2012 al 2014”. Viene segnalato come il programma fiscale della R&S sia in costante evoluzione, rendendo complessa e articolata la sua applicazione, con un regime attuale in vigore fino al 2020.

“Con questo strumento – ha affermato Katiuscia Terrazzani, Country Manager Ayming Italia – il Gruppo Ayming intende ‘liberare’ le aziende da lunghe e poco proficue consultazioni di documenti dalle fonti spesso da verificare: attingere alle informazioni e alle comparazioni in merito agli incentivi fiscali in ambito R&S è oggi veloce ed efficace, grazie a questo strumento digitale e al lavoro di analisi e sintesi reso disponibile all’interno di ‘The Benchmark’. Il passaggio poi dallo studio alla verifica fattiva dell’applicabilità delle agevolazioni nel singolo paese viene reso concreto e tangibile con il coinvolgimento del team di esperti Ayming in un’ottica assolutamente “glocal”.