Scegli il sito del tuo paese
Chiudi

Gli approfondimenti di Ayming Lab: Brexit, i futuri rapporti commerciali tra Italia e Regno Unito

brexit sito (2)

Il Regno Unito rappresenta, in termini di volumi, il quinto mercato per l’export del Made in Italy. Per le imprese italiane è necessario, quindi, prestare particolare attenzione all’evoluzione delle trattative legate alla Brexit.

È fondamentale che le imprese che svolgono operazioni commerciali con il Regno Unito siano pronte a reagire in maniera efficace e tempestiva sia in caso di accordo sia in caso di #NoDeal.

Senza un accordo che disciplini le future relazioni, a partire dal 1° gennaio 2021 ci saranno implicazioni considerevoli sui flussi di merci da e verso UK, di cui gli operatori dovranno tenere conto per tempo per evitare di vedere limitati o sospesi i propri traffici commerciali.

Nell’Approfondimento di Ayming Lab vengono analizzati i principali cambiamenti per continuare a fare business con il Regno Unito: logistica, fiscalità, dazi doganali e tassi di cambio.

Un cambiamento impattante come la Brexit può costituire la giusta occasione per rivedere il modello di business. La conoscenza di tutte le variabili rimane la chiave per competere in ambito internazionale.

Compila il form e scarica il documento.