Scegli il sito del tuo paese
Chiudi

Agevolazioni per le aziende che investono in salute e sicurezza

Home > Eventi e News > Le news di Ayming Lab > Agevolazioni per le aziende che investono in salute e sicurezza
Agevolazioni per le aziende che investono in salute e sicurezza
Le news di Ayming Lab
26 Aprile, 2018

Quali sono le agevolazioni per le aziende per investimenti che garantiscono salute e sicurezza negli ambienti di lavoro?

Salute e sicurezza sul lavoro oltre a essere un obbligo giuridico, sono da considerarsi anche un obbligo morale per le aziende.  L’introduzione di nuove agevolazioni, che incentivano investimenti in salute e sicurezza, rappresenta un’opportunità per indirizzare le aziende verso investimenti in innovazione, generando vantaggi dal punto di vista economico e sociale perché, oltre a permettere di prevenire malattie e infortuni, possono rappresentare importanti tasselli per il successo di un’azienda.

Infatti, la corretta attuazione di una strategia di gestione e adeguamento dei rischi professionali, oltre a essere la base per la riduzione e la prevenzione di infortuni e problemi di salute in cui i lavoratori possono incorrere, può portare all’aumento della motivazione dei dipendenti, della redditività e della competitività.

Ovviamente, non tutte le professioni comportano le stesse tipologie e gli stessi livelli di rischio: attività in cui è richiesta l’esposizione a sostanze chimiche, al forte rumore o dove è necessario l’utilizzo di macchinari, richiederanno al datore di lavoro una maggiore attenzione alla prevenzione dei rischi connessi al business.

Per aiutare le imprese a diventare sempre più “sicure” per i propri dipendenti è possibile usufruire di alcune agevolazioni finanziarie a supporto delle aziende che decidono di effettuare investimenti per migliorare salute e sicurezza negli ambienti di lavoro.

agevolazioni investimenti salute e sicurezza Ayming

Una prima grande opportunità è rappresentata dal Piano Impresa 4.0 e nello specifico dall’Iper-Ammortamento.

L’Iper-Ammortamento, come la Nuova Sabatini o il credito d’imposta per beni strumentali, serve a supportare e incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi e in beni materiali e immateriali (software e sistemi IT) funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi. Il beneficio ottenibile attraverso questa agevolazione è del 36% sulla spesa totale degli investimenti sostenuti.

L’Iper – Ammortamento può portare alle aziende dei benefici diretti in termini di miglioramento della produttività aziendale perché le innovazioni tecnologiche aumenteranno l’efficienza e garantiranno la competitività di una economia matura in un contesto globale sempre più dinamico; inoltre una maggiore automatizzazione dei processi produttivi avrà un grande impatto sui rischi perché, migliorando l’interfaccia uomo-macchina, miglioreranno anche le condizioni di lavoro.

Una seconda grande opportunità deriva dal Bando Isi 2017 promosso dall’INAIL il cui obiettivo è quello di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori.

Secondo questo bando possono essere finanziati fino al 65% degli investimenti in salute e sicurezza e i progetti finanziabili possono essere di tre tipologie differenti:

  1. Progetti d’investimento riduzione rischi (Riduzione del rischio chimico, Riduzione del rischio rumore, ecc.)
  2. Progetti per adottare modelli organizzativi o di responsabilità sociale (Adozione di un sistema di responsabilità sociale certificato SA 8000, adozione di un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro, ecc.)
  3. Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto

Infine un ulteriore opportunità è fornita dal credito d’imposta che le aziende che investono in ricerca e sviluppo per migliorare notevolmente i  processi produttivi possono vantare nei confronti dello Stato. L’innovazione dei processi produttivi porterà dei benefici alle aziende a livello di competitività nonché a livello di miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dell’ambiente di lavoro e dei dipendenti.

L’investimento in sistemi di miglioramento della salute e sicurezza sul lavoro della propria azienda non deve quindi essere percepito come un obbligo di legge che porta scarsi o quasi nulli benefici alle aziende; al contrario: una buona politica in materia di salute e sicurezza sul lavoro fa bene alla salute dell’azienda.

Ti potrebbe interessare anche…

Mostra commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *