Scegli il sito del tuo paese
Chiudi

Campania – Fondo regionale per la crescita

Chi siamo > Eventi e News > Bandi Regionali e Nazionali > Campania – Fondo regionale per la crescita
Bandi Regionali e Nazionali
Gennaio 24, 2022
4/5 - (1 vote)
4/5 - (1 vote)

Quali sono le finalità?

Il Bando “Fondo regionale per la crescita” – a cura di Regione Campania – ha la finalità di sostenere gli investimenti per la competitività, l’innovazione tecnologica dei processi e per la sostenibilità sociale ed ambientale.

A chi è rivolto il bando?

La misura si rivolge ai seguenti soggetti:

  • Piccole e microimprese, costituite ed iscritte nel Registro delle imprese della Camera di Commercio, industria, artigianato e agricoltura, competente per il territorio da almeno 12 mesi antecedenti alla data di pubblicazione del presente Avviso sul BURC;
  • Liberi professionisti titolari di Partita IVA da almeno 12 mesi antecedenti la data di pubblicazione del presente Avviso sul BURC, a condizione non essere stati colpiti da sanzioni (ivi compreso l’ammonimento) irrogate dai rispettivi ordini professionali (ove esistenti).

I soggetti beneficiari devono disporre (o attivare entro breve termine) almeno una unità operativa in Regione Campania.

Quali agevolazioni offre?

Le agevolazioni sono concesse nella forma di strumento finanziario misto a copertura del 100% del programma di spesa ammissibile e nelle modalità di seguito determinate:

  • 50% a titolo di contributo a fondo perduto;
  • 50% a titolo di finanziamento a tasso zero dalla durata complessiva di 6 anni.

Le risorse finanziarie disponibili sono pari a 196 milioni di euro a valere sul POR Campania FESR 2014-2020.

Quali sono i progetti ammissibili?

Il programma di spesa deve essere compreso tra un importo minimo di 30.000 e un importo massimo di 150.000 euro. Sono ammissibili tre tipologie di interventi da realizzare sul territorio della Regione Campania e relativi a:

  • Digitalizzazione e Industria 4.0;
  • Sicurezza e sostenibilità sociale e ambientale, investimenti finalizzati ad accrescere la performance ambientale e sociale dell’impresa garantendo la salute e la sicurezza degli operatori;
  • Nuovi modelli organizzativi, investimenti tesi alla riorganizzazione dei processi aziendali attraverso l’introduzione di nuove soluzioni gestionali, di impianti e attrezzature volti a aumentare la produttività e la performance economica.

Tutte e tre le tipologie di interventi consentono di coprire i seguenti costi:

  • Impianti e macchinari, nuovi di fabbrica, incluse le macchine elettroniche e le attrezzature hardware e le attrezzature che completano le capacità funzionali di impianti e macchinari;
  • Opere e impiantistica;
  • Servizi reali funzionali alla realizzazione di problematiche gestionali, tecnologiche, organizzative, commerciale, produttivo, ivi incluse le certificazioni ISO14001, ISO50001, EMAS, ISO9001, altre certificazioni connesse ad interventi di sicurezza e sostenibilità sociale ed ambientale;
  • Software, sistemi, piattaforme, applicazioni e programmi informatici funzionali alle esigenze gestionali e produttive dell’intervento;
  • Spese amministrative, spese per studi di fattibilità, oneri per il rilascio di attestazioni tecnico contabili e garanzie a copertura della restituzione del finanziamento previsto dal presente avviso.

Come funziona la procedura di accesso?

Per poter accedere agli incentivi è prevista una procedura valutativa a graduatoria: le domande domanda possono essere presentata dalle ore 12:00 del giorno 10 febbraio 2022 e fino alle ore 12:00 del giorno 14 marzo 2022 e vanno firmate con firma Cades rilasciate da un ente accreditato.

Per saperne di più sul “Fondo regionale per la crescita” di Regione Campania contatta il team di Ayming: con la nostra expertise ventennale in materia di bandi, ti supporteremo nella verifica dei requisiti richiesti e nella presentazione della domanda

Mostra commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.