Scegli il sito del tuo paese
Chiudi

Bando – Progetti di Ricerca e Sviluppo per l’economia circolare

Chi siamo > Eventi e News > Bandi Regionali e Nazionali > Bando – Progetti di Ricerca e Sviluppo per l’economia circolare
Bandi Regionali e Nazionali
4 Dicembre, 2020

Qual è la finalità del bando?

Il Bando “Progetti di Ricerca e Sviluppo per l’economia circolare” di Invitalia ha l’obiettivo di favorire la transizione delle attività economiche verso un modello di circular economy, mediante un finanziamento agevolato con una quota concessa a fondo perduto.

Beneficiari del bando “Progetti di ricerca e sviluppo per l’economia circolare”

Il bando è rivolto a:

  • Imprese che esercitano attività industriali dirette alla produzione di beni e servizi e attività di trasporto via terra, acqua o aria;
  • Imprese agro-industriali;
  • Imprese che esercitano attività ausiliarie in favore delle precedenti;
  • Centri di ricerca.

Ricerca e sviluppo economia circolare

Quali sono i progetti ammissibili del bando “Progetti di ricerca e sviluppo per l’economia circolare”?

Sono agevolabili i progetti con spese e costi ammissibili compresi tra 500.000 e 2.000.000 euro relativi a:

  • Innovazioni eco-compatibili di prodotto e di processo in tema di utilizzo efficiente delle risorse e di trattamento e trasformazione dei rifiuti;
  • Prototipazione di modelli tecnologici integrati finalizzati al rafforzamento dei percorsi di simbiosi industriale, attraverso la definizione di un approccio sistemico alla riduzione, riciclo e riuso degli scarti alimentari, allo sviluppo di sistemi di ciclo integrato delle acque e al riciclo delle materie prime;
  • Sistemi, strumenti e metodologie per lo sviluppo delle tecnologie per la fornitura, l’uso razionale e la sanificazione dell’acqua;
  • Strumenti tecnologici innovativi in grado di aumentare il tempo di vita dei prodotti e di efficientare il ciclo produttivo;
  • Sperimentazione di nuovi modelli di smart packaging;
  • Sistemi di selezione del materiale multi-leggero, al fine di aumentare le quote di recupero e di riciclo di materiali piccoli e leggeri.

Sono ammissibili i seguenti costi:

  • Spese del personale;
  • Strumenti e attrezzature di nuova fabbricazione;
  • Servizi di consulenza e altri servizi utilizzati per l’attività del progetto di ricerca e sviluppo, incluse licenze, brevetti e know-how;
  • Spese generali calcolate su base forfettaria nella misura del 25% dei costi diretti ammissibili del progetto;
  • Materiali utilizzati per lo svolgimento del progetto, di nuova fabbricazione.

Quali agevolazioni offre?

L’agevolazione prevista dal Bando “Progetti di R&S per l’economia circolare” consiste in:

  • un finanziamento agevolato per il 50% del valore del progetto, concesso in presenza di un finanziamento bancario associato a copertura di almeno il 20% delle spese ammissibili;
  • un contributo a fondo perduto, di importo fino al 20% delle spese ammissibili.

Le risorse stanziate sono pari a 219 milioni di euro.

Come funziona la procedura?

Le agevolazioni sono concesse sulla base di procedura valutativa a sportello. È possibile presentare le domande a partire dal 10 dicembre 2020.

Per saperne di più sul Bando  “Progetti di ricerca e sviluppo per l’economia circolarecontatta il team di Ayming: con la nostra expertise ventennale in materia di bandi, ti supporteremo nella verifica dei requisiti richiesti e nella presentazione della domanda

Mostra commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *