Scegli il sito del tuo paese
Chiudi

Green New Deal Italiano

Chi siamo > Eventi e News > Bandi Regionali e Nazionali > Green New Deal Italiano
Bandi Regionali e Nazionali
Febbraio 24, 2022
5/5 - (1 vote)
5/5 - (1 vote)

Qual è la finalità?

La misura – a cura del MISE – è finalizzata a sostenere i programmi di innovazione sostenibile, che prevedano attività di R&S, coerenti con le finalità del Green New Deal, così dettagliate:

  • decarbonizzazione dell’economia;
  • economia circolare;
  • riduzione dell’uso della plastica e sostituzione della plastica con materiali alternativi;
  • rigenerazione urbana;
  • turismo sostenibile;
  • adattamento e mitigazione dei rischi sul territorio derivanti dal cambiamento climatico.

A chi è rivolto il bando?

La misura è rivolta alle imprese che esercitano un’attività industriale diretta alla produzione di beni o servizi, un’attività di trasporto via terra, acqua e aria, le imprese agro-industriali che svolgono prevalentemente attività industriale e le imprese che esercitano attività ausiliarie alle precedenti ed i centri di ricerca.

Le imprese devono trovarsi in regime di contabilità ordinaria, disporre di almeno due bilanci approvati ovvero dichiarazioni dei redditi presentate (in caso di imprese individuali e società di persone), finanziariamente sane ed in possesso di un adeguato merito di credito.

Green Deal Italiano

Quali agevolazioni offre?

Il Green New Deal Italiano offre agevolazioni sotto forma di contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati entro e non oltre le intensità massime di aiuto stabilite dagli articoli 17, 18 e 25 del Regolamento GBER.

Il contributo a fondo perduto è erogato come sostegno alla spesa per una percentuale massima pari al 15%, a condizione di aver ottenuto la deliberazione del finanziamento agevolato per una percentuale nominale delle spese e dei costi ammissibili compresa tra il 50% ed il 70%: il finanziamento agevolato ed il contributo possono essere concessi a ciascuna impresa beneficiaria esclusivamente in concorso tra loro e mai in forma separata.

La dotazione è di 750 milioni di euro.

Quali sono i progetti ammissibili?

Sono ammissibili al sostegno degli interventi agevolativi i programmi di innovazione sostenibile che prevedano attività di ricerca industriale, sviluppo sperimentale e/o, limitatamente alle PMI, l’industrializzazione dei risultati della ricerca e sviluppo, che siano coerenti con le finalità del Green and Innovation Deal sopra indicate.

Sono agevolati i seguenti costi:

  • il personale dell’impresa proponente;
  • gli strumenti e le attrezzature;
  • i servizi di consulenza e gli altri servizi utilizzati per l’attività del progetto di ricerca e sviluppo;
  • le spese generali relative al progetto;
  • i materiali utilizzati per lo svolgimento del progetto.

Nel caso delle attività di industrializzazione, sono ammissibili, nel rispetto delle relative disposizioni di cui agli articoli 17 e 18 del Regolamento GBER, i costi sostenuti dalle PMI, strettamente funzionali alla realizzazione dei progetti, relativi:

  • all’acquisto di nuove immobilizzazioni materiali;
  • all’acquisizione di immobilizzazioni immateriali;
  • all’acquisizione di servizi di consulenza.

Quali sono le modalità di accesso?

Ai fini dell’accesso sono previste due forme di procedura:

  • procedura valutativa a sportello – progetti con spese e costi ammissibili compresi tra 3 e 10 milioni di euro;
  • procedura negoziale – progetti con spese e costi ammissibili compresi tra 10 e 40 milioni di euro.

La procedura valutativa a sportello aprirà il 17 novembre 2022, con una fase di pre-caricamento delle domande a partire dal 4 novembre.

L’istruttoria è svolta direttamente dal MISE, anche tramite visite in loco ed ispezioni, e comprende la valutazione amministrativa, finanziaria e tecnica sulla base della documentazione presentata.

Per saperne di più sul Bando “Green New Deal Italiano” del MISE contatta il team di Ayming: con la nostra expertise ventennale in materia di bandi, ti supporteremo nella verifica dei requisiti richiesti e nella presentazione della domanda

Mostra commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.