Scegli il sito del tuo paese
Chiudi

Progetti per la competitività sui mercati esteri

Chi siamo > News > Bandi Regionali e Nazionali > Progetti per la competitività sui mercati esteri
Bandi Regionali e Nazionali
Novembre 22, 2022

Quali sono le finalità del bando “Progetti per la competitività sui mercati esteri”?

Il bando “Progetti per la competitività sui mercati esteri” di Regione Lombardia ha la finalità di promuovere l’internazionalizzazione delle imprese lombarde supportando la realizzazione di programmi strutturati di sviluppo finalizzati ad avviare e/o consolidare il proprio business nei mercati esteri in maniera strutturata e integrata.

A chi è rivolto?

Il bando è rivolto alle PMI con due bilanci approvati, aventi sede nella Regione.

Quali agevolazioni offre il bando “Progetti per la competitività sui mercati esteri”?

Eroga agevolazioni a copertura totale ed integrale dei progetti nelle seguenti modalità:

  • 80% sotto forma di finanziamento agevolato (tasso zero, durata da 3 a 6 anni, preammortamento fino a 2 anni);
  • 20% sotto forma di contributo a fondo perduto.

Le risorse finanziarie disponibili ammontano a 7 milioni di euro.

Quali sono i progetti ammissibili?

Sono ammissibili programmi strutturati di sviluppo internazionale per avviare o potenziare la presenza nei mercati esteri attraverso lo sviluppo e il consolidamento della presenza e della capacità d’azione delle PMI con un investimento minimo pari a 35.000 euro.

I progetti devono contemplare costi così determinati:

  • a. partecipazione a fiere internazionali in Italia e all’estero e ad eventi a queste collegati;
  • b. istituzione temporanea all’estero e/o in Italia di showroom/spazi espositivi/vetrine/esposizioni virtuali per la promozione dei prodotti/brand sui mercati esteri;
  • c. azioni di comunicazione ed advertising relative al programma integrato;
  • d. spese relative allo sviluppo e/o adeguamento di siti web o l’accesso a piattaforme cross border (B2B/B2C);
  • e. consulenze in relazione al programma integrato (incluse le spese per la definizione del progetto);
  • f. spese per il conseguimento di certificazioni estere per prodotti da promuovere nei paesi target;
  • g. commissioni per eventuali garanzie fidejussorie;
  • h. spese di formazione per il personale relative al programma integrato nella misura pari al 10% delle spese totali di cui alle precedenti lettere a), b), c), d), e) e f);
  • i. spese per il personale dipendente (in Italia e all’estero) impiegato nel programma integrato di sviluppo internazionale, determinate in maniera forfettaria nella misura pari al 20% delle spese totali di cui alle precedenti lettere a), b), c), d), e) e f);
  • j. spese generali determinate con un tasso forfettario pari al 7% delle spese ammissibili di cui alle precedenti lettere a), b), c), d), e), f), g), h).

Come funziona la procedura di accesso?

Ai fini dell’accesso è prevista una procedura valutativa a sportello: non sono ancora noti i termini e le modalità di inoltro delle domande di accesso.

Per saperne di più sul Bando “Progetti per la competitività sui mercati esteri” della Regione Lombardia contatta il team di Ayming: con la nostra expertise ventennale in materia di bandi, ti supporteremo nella verifica dei requisiti richiesti e nella presentazione della domanda

Mostra commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.