Scegli il sito del tuo paese
Chiudi

Emilia-Romagna – Fondo StartER

Chi siamo > Eventi e News > Bandi Regionali e Nazionali > Emilia-Romagna – Fondo StartER
Bandi Regionali e Nazionali
Ottobre 26, 2021

Quali sono le finalità?

Il Fondo StartER – a cura della Regione Emilia-Romagna – sostiene la nascita ed il consolidamento di nuove imprese operanti nel settore della S3.

A chi è rivolto il Fondo StartER?

Il Fondo Starter è rivolto alle piccole imprese in forma singola o associata, costituitesi in un periodo non superiore a 5 anni, decorrenti dalla data di presentazione della domanda di finanziamento.

Quali agevolazioni offre il Fondo StartER?

Offre finanziamenti a tasso agevolato – a copertura del 100% degli importi presentati – con provvista mista con durata compresa tra 36 e 96 mesi (incluso un preammortamento massimo di 12 mesi) aventi importo compreso tra 20.000 e 300.000 euro.

La dotazione è pari a 11 milioni di euro.

Quali sono i progetti ammissibili per il Fondo StartER?

I progetti devono essere mirati all’innovazione produttiva e di servizio, sviluppo organizzativo e messa a punto di prodotti e servizi. Devono, inoltre presentare potenzialità concrete di sviluppo, consolidamento e creazione di nuova occupazione sulla base di piani industriali.

Devono essere altresì mirati all’introduzione ed uso efficace di strumenti ICT, nelle forme di servizi e soluzioni avanzate, con acquisti di soluzioni customizzate di software e tecnologie innovative per la manifattura digitale.

Sono considerate ammissibili le seguenti tipologie di spese:

  • investimenti in innovazione produttiva e di servizio, sviluppo organizzativo, messa a punto dei prodotti e servizi da parte di piccole imprese che presentino potenzialità concrete di sviluppo, consolidamento e creazione di nuova occupazione sulla base di piani industriali, prioritariamente negli ambiti della S3, anche attraverso percorsi di rete;
  • introduzione e uso efficace nelle piccole imprese di strumenti ICT nelle forme di servizi e soluzioni avanzate con acquisti di soluzioni customizzate di software e tecnologie innovative per la manifattura digitale.
  • interventi su immobili strumentali;
  • acquisto di macchinari, attrezzature, hardware e software, arredi strettamente funzionali;
  • acquisizione di brevetti, licenze, marchi, avviamento;
  • spese per partecipazione a fiere e interventi promozionali;
  • consulenze tecniche e/o specialistiche;
  • spese del personale adibito al progetto;
  • materiale e scorte;
  • spese locazione dei locali adibito ad attività;
  • spese per la produzione di documentazione tecnica necessaria per la presentazione della domanda.

Come funziona la procedura di accesso?

Ai fini dell’accesso è prevista una procedura valutativa a sportello: le domande possono essere presentate dalle ore 11,00 del 13 settembre fino alle ore 16,00 del 15 novembre 2021.

Per saperne di più sul “Fondo StartER” di Regione Emilia-Romagna contatta il team di Ayming: con la nostra expertise ventennale in materia di bandi, ti supporteremo nella verifica dei requisiti richiesti e nella presentazione della domanda

Mostra commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.