Scegli il sito del tuo paese
Chiudi

Bando per progetti di ricerca e sviluppo sperimentale

Chi siamo > News > Bandi Regionali e Nazionali > Bando per progetti di ricerca e sviluppo sperimentale
Bandi Regionali e Nazionali
Novembre 22, 2022

Quali sono le finalità del bando “Progetti di ricerca e sviluppo sperimentale”?

Il bando  di Emilia-Romagna ha la finalità di incentivare e sostenere i progetti di ricerca e di sviluppo sperimentale. Particolare attenzione viene prevista per i progetti aventi ad oggetto l’economia circolare e alla lotta ai cambiamenti climatici.

A chi è rivolto?

Il bando è rivolto alle piccole e medie imprese o dalle grandi imprese, queste ultime a patto di (i) avere contratti di collaborazione con le PMI e (ii) assumere almeno 1 ricercatore (entrambe le condizioni devono essere soddisfatte).

Tutti i soggetti beneficiari sono, in ogni caso, (i) in possesso dei parametri di solidità finanziaria previsti dal Bando e (ii) tenuti ad accompagnare i progetti con collaborazioni strutturate con Università, organismi e laboratori di ricerca, in particolare appartenenti alla Rete alta tecnologia dell’Emilia-Romagna.

Quali agevolazioni offre il bando “Progetti di ricerca e sviluppo sperimentale”?

L’intensità del contributo a fondo perduto è pari al 45% per le attività di ricerca industriale e 20% per le attività di sviluppo sperimentale, entro e non oltre il limite massimo di 500.000 per le PMI e 700.000 per le grandi imprese in collaborazione con le PMI.

Le risorse finanziarie disponibili ammontano a 25 milioni di euro, con una riserva di 10 milioni per i progetti che offrono soluzioni innovative sui temi dell’energia pulita, l’economia circolare e clima e risorse naturali.

Quali sono i progetti ammissibili?

Sono ammissibili i progetti aventi ad oggetto attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale e comprensivi di contratti con enti di ricerca e laboratori di ricerca. Il costo minimo degli stessi è pari a 250.000 euro per le PMI, 125.000 per le imprese culturali e creative o 500.000 euro per le grandi imprese.

I progetti devono avere ad oggetto ambiti inclusi nella Strategia di Specializzazione Intelligente 2021-2027 riassunte in 15 ambiti cross settoriali, come elencati: Energia pulita, sicura e accessibile; Circular Economy; Clima e Risorse Naturali; Blue Growth; Innovazione nei Materiali; Digitalizzazione, intelligenza artificiale, big data; Manufacturing 4.0 e future evoluzioni; Connettività di sistemi a terra e nello spazio; Mobilità e motoristica sostenibile e innovativa; Città e comunità del futuro; Patrimonio territoriale e identità regionale: beni e contenuti culturali, attività creative, turismo e prodotti Made in E-R; Benessere della persona, nutrizione e stili di vita; Salute; Innovazione sociale e partecipazione; Inclusione e coesione sociale: educazione, lavoro, territori.

Sono ammissibili i costi così determinati:

  1. Ricerca contrattuale con organismi di ricerca e/o laboratori della rete (minimo 40.000 euro, ridotto a 20.000 euro per le imprese culturali e creative) – brevetti, software specialistico, servizi di consulenza di carattere tecnico-scientifico, spese per l’utilizzo di laboratori di ricerca o di prova;
  2. Quota ammortamento – noleggio di strumentazione scientifica e/o impianti industriali (max 40% della voce di spesa A);
  3. Realizzazione fisica di prototipi, nella misura massima del 40% del totale della voce di spesa A e B. (solo per sviluppo sperimentale);
  4. Personale adibito ad attività di ricerca, progettazione, sperimentazione, assunto con contratto di lavoro subordinato, nella misura massima del 20% del totale delle voci di costo A, B, C;
  5. Spese generali, calcolate nella misura forfettaria del 5% del totale dei costi diretti ammissibili.

Come funziona la procedura di accesso?

Ai fini dell’accesso è prevista una procedura valutativa a graduatoria: è possibile inoltrare domande dal 1° febbraio al 28 febbraio 2023.

Per saperne di più sul “Bando per progetti di ricerca e sviluppo sperimentale” della Regione Emilia-Romagna contatta il team di Ayming: con la nostra expertise ventennale in materia di bandi, ti supporteremo nella verifica dei requisiti richiesti e nella presentazione della domanda

Mostra commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.