Il Senior Advisory Board di Ayming è nato nel 2018 per volontà di Katiuscia Terrazzani Country Manager di Ayming Italia.

L'obiettivo del Senior Advisory Board è quello di creare dei tavoli di discussione e confronto tra professionisti e leader in diversi ambiti di azione per favorire occasioni di mercato e arricchire la value proposition di Ayming.

Il Senior Advisory Board di Ayming è composto da 13 membri esterni e 4 membri interni di Ayming.

MEMBRI ESTERNI           

WALTER BONZI

Walter Bonzi è dottore commercialista e revisore contabile. Ha collaborato con lo studio tax di Deloitte fino al 2005. In seguito ha fondato  con alcuni colleghi di Deloitte lo studio MGP di Milano. 

Lo studio opera nel settore della consulenza societaria e fiscale rivolta in particolare ad aziende di media e grande dimensione con l’obiettivo di abbinare l'approccio metodologico dei network di consulenza internazionale con l'approccio di una struttura più leggera e dinamica. 

Le attività svolte riguardano, tra l’altro, le valutazioni d’azienda, le due diligence in operazioni di M&A, l’assistenza alla clientela in operazioni di acquisizione e cessione di aziende. 

Tra le sue passioni la lettura di libri di saggistica storica, il running e l’Olimpia Milano. 

Dicono di lui: «È uno dei pochissimi commercialisti  che non dice mai “non si può fare per legge” salvo poi farlo davvero e soprattutto dentro le regole» 

Walter ha detto: «L’analisi delle situazioni è fondamentale per la comprensione della complessità della nostra epoca» 

 

CARLO CAPORALE

Presidente e Amministratore Delegato di Wyser, leader nel settore della ricerca e selezione di profili di middle e senior management in realtà internazionali. Ha in precedenza lavorato in Robert Half International, storico gruppo statunitense nel settore finanziario. Ha seguito progetti nazionali ed internazionali in ambito finance, banking, fashion, luxury goods, meccanica e pharma. 

Milanese, classe 1971, una formazione classica e una laurea in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Milano, ama lo sport e il design. E’ molto attivo in programmi internazionali per la diffusione di best practice nel recruitment e tecniche avanzate di valutazione. 

Dicono di lui: «Persona trasparente, affidabile, altamente qualificata»

«Un professionista brillante ed entusiasta, intellettualmente curioso e ricco di iniziativa» 

Carlo ha detto: «Mi ha colpito molto, in un’esperienza americana, vedere quanto le aziende, soprattutto nei momenti di crisi, abbiano investito in training e coaching sul tema del coraggio: rischiare ed uscire dalla proprio comfort zone è fondamentale per la crescita dell’individuo, soprattutto quando si è costretti a ricercare una nuova posizione» 

 

GAETANO COSTANTINI

Già Direttore Finanziario in multinazionali quotate in settori diversificati quali il manufactoring, energy, automotive, agricoltura, pharma ed IT ha seguito un percorso professionale con responsabilità via via crescenti che lo hanno condotto alla Direzione Generale di gruppi complessi.  

Opera con approccio imprenditoriale con una visione dell’azienda a tutto tondo sia con riguardo ad aspetti strategici del business sia in relazione all’attenzione che ha sempre rivolto ai collaboratori, alla costruzione del Team e all’Etica. 

Nato ad Ascoli Piceno, dottore commercialista e revisore ufficiale dei conti, vive e lavora a Milano.  Ama lo sci, la vela ed aiutare il prossimo senza farne un vanto.  

Tra i suoi più importanti successi annovera la ristrutturazione di aziende come Xerox Italia, un’operazione di turnaround presso Veolia Italia (oltre 4000 dipendenti) e la start up di Alpic Italia (1,5 Mld di fatturato in 2 anni) oltre a 2 IPO (tra cui Bonifiche Ferraresi) ed operazioni di finanza strutturata. 

Dicono di lui: «Gaetano fa si che le cose avvengano» 

Gaetano ha detto: «Non c’è mai crescita senza sofferenza»

 

MASSIMO D'ADAMO

Leveraged and Acquisition Finance Director di Mediobanca, storico e blasonato istituto di credito italiano presente nei principali mercati internazionali, dal 1946. In Mediobanca D’Adamo è entrato nel 2002 come Analyst, andando a ricoprire via via ruoli sempre di crescente responsabilità.

Professionista di Corporate Banking con oltre 15 anni di esperienza nella strutturazione e valutazione di di finanziamenti nel contesto di operazioni di acquisizione e finanza di progetto. Laureato in Ingegneria Gestionale al Politecnico di Milano, 

Ha maturato profonde conoscenze nei settori delle opere pubbliche quali infrastrutture, trasporti, energia ed oil&gas con una vasta conoscenza di mercati e regolamentazioni in diversi Paesi europei. Ha strutturato operazioni di finanziamento per rilevanti progetti in Italia e in Europa come la costruzione della linea ferroviaria ad alta velocità Tours-Bordeaux, il piano d’investimenti per l’aeroporto di Catania e la realizzazione della Linea 5 della Metropolitana di Milano.

Appassionato di sport e sensibile alle tematiche sociali, nel 2017 è stato fra i promotori della staffetta solidale GruppoMediobanca4DisabiliNoLimits, la squadra formata dai colleghi del Gruppo Mediobanca che hanno corso la Stramilano a sostegno degli amici della Onlus Disabili No Limits di Giusy Versace.

Dicono di lui: «I suoi punti di forza sono l'affidabilità, la devozione e un approccio orientato ai risultati»

Massimo ha detto: «Un successo professionale è sempre il successo di un team»

 

ROBERTO DI STEFANO

Italy Treasury and Trade Solution Head di Citi, fra le più grandi aziende di servizi finanziari del mondo. In oltre sedici anni nella multinazionale statunitense, ha maturato una profonda conoscenza nel Treasury Management, nel Global Banking, ma anche in ambiti Sales, Business Planning e Team Management, coordinando l’attivita’ di Citi nei 100 e più paesi nei quali la banca opera.  Recentemente, ha assunto ruolo di coordinamento in EMEA per il settore Automotive. 

La sua esperienza comprende altre grandi istituzioni finanziarie multinazionali, come Marsh & McLennan  Companies, leader globale nell'intermediazione assicurativa e nella gestione dei rischi aziendali.”

Laureato in Economia e Finanza presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ama lo sport, i viaggi e il mare. 

Dicono di lui: «Sono sempre stata colpita dalla sua determinazione e dalla sua forte volontà di raggiungere obiettivi nell'interesse dei clienti e del suo team» 

«Ho potuto conoscere ed apprezzare le sue competenze in finanza e gestione della tesoreria e la sua visione strategica anche nei momenti più critici»

Roberto ha detto: «T.E.A.M. = Together  Everyone Achieves More. Questo acronimo rappresenta per me I vantaggi e I benefici che lavorare insieme comporta. Sia per i singoli che per l’azienda»

 

MARIE-MADELAINE GIANNI

E’ fondatrice e presidente della Fondazione Bet She Can, per l’empowerment delle bambine in Italia ed in Europa, una «scommessa» per aiutare le bambine a riconoscere il proprio potenziale e a crescere libere di fare le proprie scelte, diventando centro del cambiamento. 

Per oltre 15 anni ha ricoperto il ruolo di Account Director per il Comparto Pubblico/Regolamentato, Comparto Sanitario e Comparto Non Profit di BravoSolution Italia, leader di mercato per la gestione del Procurement, fornitore di tecnologia e servizi per eSourcing, Vendor Management, Analisi della Spesa, Risk Management, acquisti, e appalti PA. 

Francese di nascita ma italiana d’adozione, Marie-Madeleine Gianni, ha due lauree, la prima in Economia e Commercio presso l’Institut d’Etudes Politiques de Paris, la seconda in Giurisprudenza presso l’Université Panthéon-Sorbonne e un Master in International Business all’Université Paris-Dauphine. Ha vissuto in Francia, Canada, Olanda, Germania. Attualmente vive e lavora in Italia. 

Dicono di lei: «Donna pragmatica e imprenditrice di se stessa, con una innata capacità di passare dal pensiero all’azione, ai fatti concreti»

Marie-Madeleine ha detto: «Portare coraggio e consapevolezza alle bambine. Formare intorno a loro una rete di supporto che le motivi. Così faranno cose incredibili perché hanno un potenziale enorme»

 

STEFANO MELONI

Direttore delle Risorse Umane di Dussmann Service, società multinazionale leader globale nei Servizi Integrati alle imprese dalla sanificazione e cleaning alla ristorazione, dalla security all’industrial laundry, con un presidio completo delle esigenze di clienti pubblici e privati.

In precedenza ha ricoperto il ruolo di Direttore Risorse Umane per grandi gruppi e multinazionali come in KUADRA spa, MC Holding spa, CEMENTIR Italia spa, AETHRA spa, Tirreno Power spa. Dopo aver svolto la professione di avvocato, ha ricoperto incarichi di crescente responsabilità in SARA Assicurazioni sp

Classe 1965, nato a Roma, maturità classica e laurea in Giurisprudenza all’Università «La Sapienza» di Roma.

Sportivo praticante, attualmente si dedica alla palestra, alla mountain-bike e al triathlon.

Dicono di lui:  «Stefano oltre ad essere una persona di grande spessore umano e simpatia è un HR director davvero completo. Sa coniugare la profonda conoscenza dei processi organizzativi alle competenze formative per realizzare interventi efficaci»

«Raramente in un professionista si coniugano la capacità di raggiungere (e far raggiungere) ottimi risultati con l'abilità di instaurare un clima lavorativo sereno e dai rapporti distesi»

Stefano ha detto: «C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà. (A. Einstein)»

 

FABIO PERON

Dopo significative esperienze in Italia e all’estero in Bosch e successivamente come GM nel gruppo Spectrum Brands, negli ultimi 12 mesi ha partecipato come Advisor a due progetti di M&A di mid-cap company. In parallelo ha contribuito in qualità di Co-founder alla nascita di Leviathan, start-up nel Digital Marketing Performance. Da gennaio collabora con Foresight Investment Partners, Private Equity con focus sulle PMI italiane. 

General Manager Italia-Iberia e membro esecutivo dell’European Sales and Marketing Board di Spectrum Brands, multinazionale americana proprietaria di numerosi brand del largo consumo

Senior Executive con più di 20 anni di esperienza in Italia ed all’estero in realtà internazionali leader nel settore di riferimento.

Classe 1970, nato a Saronno, laurea in Economia Aziendale all’università LIUC di Castellanza e MBA alla SDA Bocconi School of Management di Milano.

Dicono di lui: «Socievole, empatico, predisposto alla gestione delle risorse umane. Change Manager orientato al raggiungimento degli obiettivi prefissati»

Fabio ha detto: «La mia mission è crescere business esistenti e nuovi in ambiti competitivi su scala europea» 

 

STEFANO ROMANENGO

Corporate Restructuring-Founding and Managing Partner di  Oxy Capital Italia, management company italiana da lui fondata insieme a Stefano Visalli e nata con la missione di aiutare il sistema imprenditoriale italiano ed il sistema creditizio a rilanciare e valorizzare il patrimonio industriale e di know how del paese.

Prima di Oxy, Stefano ha lavorato per più di 10 anni nel settore del turnaround e della ristrutturazione finanziaria in medie aziende italiane ricoprendo sia ruoli manageriali che di investitore. 

In precedenza ha avuto esperienze lavorative presso Morgan Stanley a Londra, Bain, Vodafone e Overseas Italia (Fondo di Private Equity).

Laureato in Economia Aziendale presso l’Università degli Studi di Genova, ha conseguito l’MBA alla Columbia Business School. Ama lo sci ed è un intenditore di vini. 

Stefano ha detto: «Dopo una ristrutturazione, per rendere di nuovo competitiva un’azienda sul mercato è necessario lavorare sulla velocità, cambiare passo e favorire un’organizzazione manageriale, in termini di processi, di strutture, di modo di lavorare, concentrarsi su quello che si sa fare e poi estrema attenzione alla cassa, portando i rendimenti della società a livelli accettabili per permettere agli investitori di avere i ritorni attesi»

 

FLAVIO MARIA ROSA

Global Service Line Leader di Praxidia, già Chief Commercial Officer di GN Research, società del gruppo Teleperformance, leader mondiale nella Multichannel Customer Experience, presente in 65 Paesi.

Grazie ad una lunga esperienza in importanti società di consulenza, ha maturato profonde competenze nelle operazioni e nell'organizzazione delle vendite e dei clienti, nella strategia di mercato, nell'offerta di piattaforme di progettazione, BPR, CRM, e nell'adozione di nuove tecnologie in settori come Telco, Media, Utilities, Retail, Pharma e Travel. 

Classe 1970, laureato in Ingegneria all’Università La Sapienza di Roma, ha vissuto e lavorato in diverse parti del mondo, fra cui il Giappone, la Somalia e l’Australia, Germania, Francia.

Ama la corsa, il diving e il motociclismo. 

Dicono di lui: «È un manager aperto, lungimirante, perfettamente organizzato e innovativo»

«Flavio è riuscito a farci lavorare con entusiasmo come una squadra, fornendo una guida chiara con la sua profonda conoscenza del business e della tecnologia»

Flavio ha detto: «Il progetto che mi ha appassionato di più è quello che non ho ancora fatto»

 

SUSI SANTARELLI

Dirigente presso Inergia Spa con sede a Roma, società leader nel settore delle energie rinnovabili, con una capacità installata di circa 150 MW tra impianti eolici e fotovoltaici, ed ulteriori 42 MW in corso di realizzazione. Ricopre la posizione di Direttore delle Risorse Umane e Organizzazione aziendale, sovrintendendo e coordinando tutte le funzioni insite nel ruolo. in precedenza ha maturato importanti esperienze nel settore real estate.

Laureata in Business Administration all’Università di Roma La Sapienza, è dottore commercialista iscritta all’Albo nazionale e membro del Board of Directors del Gruppo Santarelli. Membro dell’Organo di indirizzo della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno dal 2010. 

Attiva nel no profit, è consigliere regionale dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (Airc) di Ascoli Piceno ed è volontaria Anfass. 

E’ stata premiata, nel gennaio 2013, come imprenditrice dell’anno durante la manifestazione «Roma Capitale delle Donne». 

Dicono di lei: «Professionista preparata e sempre molto attenta. Le sue spiccate doti relazionali ed empatiche le permettono di instaurare un ottimo rapporto, sia sul piano professionale che su quello umano».

Susi ha detto: «Oggi la green economy in Italia, come nel resto del mondo, presenta delle interessanti opportunità di lavoro e di carriera, essendo un settore in forte crescita e in controtendenza rispetto ad altre aree dell'economia» 

 

FRANCO VERNASSA

Esperto di fiscalità internazionale, di operazioni straordinarie, di Industria 4.0 e di Strategic Corporate & Family Tax. 

Ha lavorato presso primaria holding finanziaria quotata in Italia per oltre venti anni. 

Dal 2009 libero professionista, segue gruppi multinazionali industriali, società del settore turismo e sport, organizzazioni di volontariato. È componente di collegio Sindacale di società, di banca e Onlus. 

Classe 1958, laureato in Economia e Commercio presso l’Università di Torino, Dottore Commercialista e Revisore contabile.

Dal 2005 è professore a contratto presso il Dipartimento di Management dell’Università degli Studi di Torino. Coautore di pubblicazioni, scrive  su argomenti fiscali e aziendali per Il Sole 24 Ore. Relatore in convegni nazionali e seminari di formazione. 

Membro di commissioni  tecniche presso Associazioni nazionali, imprenditoriali e professionali.  

È responsabile del «Progetto Fisco» di Federturismo Confindustria che raggruppa 25 associazioni di categoria del settore.

Dicono di lui: «Franco è un uomo sempre in grado di scegliere parole giuste e chiare»

Franco ha detto: «Più soldi a te, dipendente, meno costi a me, imprenditore: anche questo è welfare aziendale»

 

DANIEL JOHN WINTELER

Professore a contratto di Business Administration presso l’Università degli Studi di Torino, ha maturato dodici anni di esperienza come CEO di importanti società internazionali come IFIL, Gruppo Miroglio, Alpitour e membro del board di FIAT, Club Med, Rinascente. Attualmente nel Board di Bolaffi S.p.A. 

Con un’educazione, un’esperienza e una mentalità internazionali, Winteler ha dimostrato nella sua carriera grandi capacità di leadership e di comunicazione.  Team player e sviluppatore di talenti, ha lavorato con successo in svariati settori: pharma, istituzioni finanziarie, viaggi e intrattenimento, design e retail. 

E’ stato presidente di Federturismo e Senior Advisor per il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. 

Laurea all’Università Bocconi di Milano, specializzazione in Business Administration and Management alla London Business School, è Partner di 3H Partners. 

Socio fondatore di Vini Italiani, realtà imprenditoriale e culturale che rappresenta la tradizione vitivinicola italiana in Gran Bretagna.  

Dicono di lui: «Lavorare con lui significa "sognare in grande" e imparare a spostare verso l'alto l'asticella dei propri limiti»

Daniel ha detto: «Credo che in Italia sia sempre più importante dare spazio in azienda alla multidisciplinarietà favorendo la coesistenza di profili diversi ed una maggiore mobilità nel mondo del lavoro. I manager dovrebbero tenere a mente che non sono pagati per fare accadere l’inevitabile»

MEMBRI INTERNI  

PAOLA CASONI

Direttore della Business Line Finance&Innovation Performance di Ayming Italia. 

Paola inizia la sua carriera come CEO Assistant & Office Manager con responsabilità "end to end". Nel 2004 entra nel Gruppo Masaï occupandosi della gestione operativa e fiscale della sede italiana. 

Nel 2007 entra nel dipartimento fiscale di Lowendalmasaï Italia internalizzando il processo di recupero IVA estera gestito fino a quel momento dall’Headquarter francese. 

Dal 2010 è membro del Comitato Direttivo di Lowendalmasaï Italia e collabora alla formazione di best practice fiscali della regione Southern Europe. Nel 2016, dall'unione di Lowendalmasaï e Alma Consulting Group, nasce Ayming e Paola viene nominata Director. 

E’ un’esperta sub, ama viaggiare, coccolare i suoi due gatti e trascorrere più tempo possibile con la sua famiglia. 

Dicono di lei: «Energica, empatica, capace di traguardare un obiettivo e raggiungerlo con organizzata perseveranza. La sua spiccata attenzione verso le risorse e le sue naturali doti comunicative fanno di lei un leader capace di guidare e soprattutto di essere seguita»

Paola ha detto: «Non sai mai cosa c’è dietro l’angolo. Potrebbe essere tutto. Oppure potrebbe essere nulla. Continua a mettere un piede davanti all’altro, e poi un giorno ti guarderai indietro e scoprirai di aver scalato una montagna»

 

GIORGIO MARANGONI

Associate Director Operations performance di Ayming Italia. 

Entrato nel 2010 nel gruppo Lowendalmasaï come Manager del Dipartimento Cash, nel 2014 ha ricoperto il ruolo di co-direttore della WCO Practice di Lowendalmasaï. 

Nel 2016, dall'unione di Lowendalmasaï e Alma Consulting Group, nasce Ayming e Marangoni viene nominato Southern Region Associate Director della Business Line Operations performance per il dipartimento Working Capital.

Ha iniziato la sua carriera presso la Banca Popolare Commercio e Industria, si è poi specializzato nelle tematiche del ciclo attivo presso Actebis Computer (oggi parte di Esprinet), Emerson Process Management e LVMH Italia.

Laurea in Economia e Commercio presso l’Università di Milano, Master Executive MBA presso il Politecnico di Milano, ama viaggiare, gli sport e la buona cucina.

Dicono di lui: «Giorgio ha grinta e carattere. Non lo spaventano le sfide, anzi lo attraggano: è così che riesce a dare il massimo anche in momenti di forte stress. In situazioni complesse è lui a trovare sempre una soluzione positiva e a motivare il team»

Giorgio ha detto: «Ho fatto mia questa frase di Seneca: il valore, quando è sfidato, si moltiplica»

NICCOLO' MAZZONI

Principal Operations Performance di Ayming Italia. Sempre in Ayming ha ricoperto in precedenza il ruolo di Senior Manager. 

Dal 2007 lavora nel mondo della consulenza. Ha iniziato la sua carriera in Pirola Pennuto e Zei, affermato studio legale e di consulenza tributaria, ha lavorato all’interno dell’ufficio di Marketing Strategico per una delle principali multiutility italiana.

Dopo sei anni nell’area Customer Management & Strategy di Deloitte è passato in Lowendalmasaï ricoprendo il ruolo di Business Manager del dipartimento Purchasing and cost Performance. 

Dal 2015 fa parte del comitato direzionale Italia e Sud Europa della service line «Purchasing and Cost Performance» di Ayming Italia. 

Classe 1980, nato a Voghera (PV), laurea all’Università Bocconi di Milano, ama i motori, la corsa e lo sci . 

Dicono di lui:  «Intuitivo e capace, mette il suo grande spirito sportivo a servizio del business: senso della squadra, del sacrificio, di portare lo sguardo sempre oltre l’orizzonte, tenendo un assetto stabile e propositivo anche nei progetti e nelle sfide più difficili»

«Ho lavorato con Niccolò in diversi progetti. È un manager molto esperto e un grande leader»

Niccolò ha detto: «Il giro del mondo comincia con un passo»

 

KATIUSCIA TERRAZZANI

Country manager di Ayming Italia dal 25 gennaio 2018, Associate Director dal 2013, in Ayming Group da 10 anni sviluppando le Operations prima in Italia, poi allargando al responsabilità a Spagna, Cina e India.

In precedenza, la sua esperienza professionale l’ha vista impegnata come Project manager  in Bravo Solution per 4 anni, e prima ancora in ruolo operativi nell’area di Supply Chain per CocaCola e Robert Bosch.

Formazione scientifico-linguistica, laurea in Ingegneria Gestionale presso il Politecnico di Milano, ama la corsa, il nuoto, la musica ad alto volume. 

Dicono di lei: «Ha affinato negli anni le sue doti di leadership e la sua capacità di coinvolgere il proprio team nella condivisione di visioni strategiche raffinate e di obiettivi ambiziosi, senza mai dimenticare il valore più importante, quello umano»

Katiuscia ha detto: «Amo le sfide che raccolgo sempre con passione ed con entusiasmo. Compensano un grande pragmatismo e rigore, che hanno costantemente guidato le mie decisioni. Oggi cerco di sintetizzare  l' esperienza di oltre 10 anni di relazioni professionali intense e competenze acquisite in un file rouge caratterizzato da una leadership collaborativa e che vuole puntare anche ad essere visionaria»