Scegli il sito del tuo paese
Chiudi

Fondo per il sostegno alle imprese in temporanea difficoltà finanziaria

Chi siamo > Eventi e News > Bandi Regionali e Nazionali > Fondo per il sostegno alle imprese in temporanea difficoltà finanziaria
Bandi Regionali e Nazionali
Ottobre 5, 2021
2/5 - (1 vote)
2/5 - (1 vote)

Qual è la finalità?

Il Fondo – istituito presso il MISE – sostiene la continuità operativa delle grandi imprese che si trovano in situazione di temporanea difficoltà finanziaria connessa all’emergenza epidemiologica da COVID-19, attraverso la concessione di finanziamenti agevolati.

A chi è rivolto?

La misura è diretta alle grandi imprese, anche in amministrazione straordinaria, operanti sul territorio nazionale e in qualsiasi settore economico (con la sola esclusione del settore bancario, finanziario e assicurativo) che, alla data di presentazione della domanda di agevolazione:

  • Versano in situazione di temporanea difficoltà finanziaria, in relazione alla crisi economica connessa con l’emergenza epidemiologica da Covid-19;
  • Presentano prospettive di ripresa dell’attività.

Quali agevolazioni offre il “Fondo per il sostegno alle imprese in temporanea difficoltà finanziaria”?

Il Fondo eroga finanziamenti a un tasso agevolato pari al tasso di base incrementato del margine per il rischio di credito fissato in 50 punti base per il primo anno, 100 punti base per il secondo e terzo anno e 200 punti base per il quarto e quinto anno.

L’importo complessivo dei finanziamenti concessi dal Fondo non può, in ogni caso, eccedere, con riferimento a ciascuna impresa beneficiaria, l’importo di 30 milioni di euro ovvero essere superiore ai seguenti parametri, considerati in via alternativa tra loro:

  • Doppio della spesa salariale annua sostenuta nel 2019 o nell’ultimo esercizio disponibile;
  • 25% del fatturato totale nel 2019.

La dotazione del fondo è di 400 milioni di euro.

Quali sono i progetti ammissibili?

Ai fini dell’accesso alle agevolazioni, le imprese devono presentare un piano di rilancio, realistico e credibile, dell’azienda o di un suo asset, che illustri:

  • Le azioni che si intendono porre in essere per sostenere la ripresa o la continuità dell’attività d’impresa;
  • Le prospettive di collocazione dell’impresa sul mercato, fornendo elementi giustificativi sullo stato di difficoltà temporaneo e sulla capacità di rimborso integrale del finanziamento eventualmente concesso;
  • Le azioni che saranno individuate per ridurre gli impatti occupazionali connessi alla situazione di temporanea difficoltà finanziaria;
  • Le esigenze di liquidità per il prosieguo dell’attività, nonché le eventuali ulteriori azioni che si intendono intraprendere ai fini di una eventuale operazione di ristrutturazione aziendale, ivi inclusi la cessione o rilevazione dell’impresa o di suoi asset.

Quali sono le modalità di accesso?

Le domande possono essere presentate a decorrere dalle ore 12:00 del giorno 20 settembre 2021 e fino alle ore 11:59 del giorno 2 novembre 2021, attraverso apposita procedura informatica, accessibile dal sito dell’Agenzia Nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.A. – Invitalia.

L’Agenzia valuta le domande in ordine cronologico entro 60 giorni dalla presentazione avendo cura alla sussistenza dei requisiti di accesso, sostenibilità e congruità delle azioni prospettate, tutela dell’occupazione e ripristino della redditività aziendale.

Per saperne di più sul Bando “Fondo per il sostegno alle grandi imprese in temporanea difficoltà finanziaria” contatta il team di Ayming: con la nostra expertise ventennale in materia di bandi, ti supporteremo nella verifica dei requisiti richiesti e nella presentazione della domanda

Mostra commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.