Scegli il sito del tuo paese
Chiudi

Veneto – “Bando per l’erogazione di contributi per investimenti innovativi in ambito digitale nel settore ricettivo turistico”

Chi siamo > Eventi e News > Bandi Regionali e Nazionali > Veneto – “Bando per l’erogazione di contributi per investimenti innovativi in ambito digitale nel settore ricettivo turistico”
Bandi Regionali e Nazionali
9 Ottobre, 2020

A chi è rivolto il “Bando per l’erogazione di contributi per investimenti innovativi in ambito digitale nel settore ricettivo turistico”?

Il “Bando per l’erogazione di contributi per investimenti innovativi in ambito digitale nel settore ricettivo turistico” della Regione Veneto è rivolto a promuovere investimenti innovativi in ambito digitale nel sistema ricettivo turistico che favoriscano l’innovazione e la differenziazione dell’offerta e dei prodotti turistici dell’impresa in modo da consentirne la rigenerazione e il riposizionamento.

Beneficiari

Al “Bando per l’erogazione di contributi per investimenti innovativi in ambito digitale nel settore ricettivo turistico” accedono le micro, piccole e medie imprese (PMI), indipendentemente dalla loro forma giuridica, proprietarie di strutture ricettive attive e classificate come segue:

  • strutture ricettive alberghiere;
  • strutture ricettive all’aperto;
  • strutture ricettive complementari;
  • strutture ricettive in ambienti naturali.

erogazione di contributi per investimenti innovativi nel settore ricettivo turistico

Agevolazione

Il “Bando per l’erogazione di contributi per investimenti innovativi in ambito digitale nel settore ricettivo turistico” prevede un voucher fino a 6.000 euro per la realizzazione delle iniziative in progetto.

È prevista una dotazione iniziale di 3 milioni di euro.

Quali sono i progetti ammissibili al “Bando per l’erogazione di contributi per investimenti innovativi in ambito digitale nel settore ricettivo turistico”?

Sono ammissibili i seguenti interventi, scelti a discrezione delle aziende, nei limiti indicati:

  • fino a 3.500 euro per interventi innovativi;
  • fino a 1.000 euro per interventi volti a favorire la connettività a banda larga;
  • fino a 3.500 euro per aggiornamento sito web;
  • da 600 a 1.000 euro per intervento obbligatorio presso le strutture ricettive alberghiere e le strutture ricettive all’aperto per software di performance o trasmissione contestuale di dati.

Quali sono i costi agevolabili?

Sono innovativi gli interventi che contemplano attività di acquisto/consulenza relativi alle seguenti voci:

  • hardware/software per videoconferenze;
  • sistemi e soluzioni per lo smartworking e il telelavoro;
  • internet delle cose e delle macchine;
  • cloud, fog e quantum computing;
  • cyber security, risk management e business continuity;
  • intelligenza artificiale e machine learning; soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D);
  • soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, incluse le tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, etc);
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet.

Sono ammissibili le spese direttamente imputate al piano di interventi, coerenti con l’attività dell’impresa, e con le finalità del bando, sostenute e pagate dal soggetto beneficiario, riferibili direttamente alla Società sostenute dopo il primo marzo 2020.

Come funziona la procedura?

Le agevolazioni sono concesse sulla base di procedura automatica ex art. 4 D.l.gs n. 123/1998.  La domanda di sostegno deve essere compilata e presentata esclusivamente per via telematica secondo una sequenza temporale articolata nelle seguenti fasi:

  • Manifestazione d’interesse – le imprese interessate inviano una manifestazione d’interesse attraverso lo sportello informatico raggiungibile dal sito istituzionale o tramite il portale dedicato dalle ore 10.00 del 20 ottobre alle ore 17.00 del 3 novembre 2020;
  • Formazione elenco provvisorio;
  • Presentazione della domanda – le imprese in posizione utile nell’elenco provvisorio sono tenute ad accreditarsi al sistema informativo regionale (a partire dal 23 novembre 2020) e presentano la domanda in via telematica attraverso il sistema informativo regionale dalle ore 10.00 del 25 novembre e fino alle ore 17.00 del giorno 23 dicembre 2020.

Le agevolazioni sono concesse in attuazione del regime di aiuti ai sensi e nei limiti del Regolamento (UE) “de minimis” n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013.

Per saperne di più sul “Bando per l’erogazione di contributi per investimenti innovativi in ambito digitale nel settore ricettivo turisticocontatta il team di Ayming: con la nostra expertise ventennale in materia di bandi, ti supporteremo nella verifica dei requisiti richiesti e nella presentazione della domanda

Mostra commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *